DEDICATO - Concerto da camera per un solo spettatore di ERICA SCHERL

Quanto lo spettatore influenza l’artista? Quanto le caratteristiche di chi fruisce la creazione artistica influenzano chi la produce, nel momento in cui la prossimità spaziale si fa più intima e ristretta?

Lo spettatore entra nello spazio scenico. Prende posto. Dice una parola. Questa l’unica scaturigine necessaria.

DEDICATO è stato l’incontro unico e irripetibile di Erica Scherl e lo spettatore.

Del 20 marzo 2015 per 12 ore in Maison Ventidue permangono tracce segnate con sanguigna e nero e l’unica suggestione video a cura di Marco Mastroianni che ne narra l’ingresso.